Home - Video Channel A TU PER TU CON LA GINECOLOGA - Ciclo Mestruale e fertilità

stampa

I° INCONTRO

CICLO MESTRUALE E FERTILITÀ

Ciao ragazze, oggi parliamo del nostro flusso mestruale e ci chiediamo come faccia a definirsi regolare il flusso stesso. Il flusso mestruale inizia a manifestarsi nelle giovani ragazze, nelle adolescenti, quindi nella fase e, nel momento in cui inizia a manifestarsi il flusso stesso, la donna diventa fertile. Cosa si intende per ciclo regolare?
Un ciclo che dura 28 giorni approssimativamente, quindi un ciclo si definirà regolare allorquando ci sarà un flusso mestruale che durerà in media 3 o 4 giorni, dopo il quale si avrà una pausa, quindi un'assenza di mestruazione per circa 28 giorni, e poi il prossimo flusso mestruale si ripresenterà.

Giulia

Si è fertili anche quando il ciclo è irregolare?

Assolutamente sì, anzi non solo: nel momento in cui il ciclo è irregolare e non si ha una chiara comprensione di quando avvenga la fase ovulatoria, lì è ancora più facile che avvengano gravidanze indesiderate proprio perché non si conosce il periodo della cosiddetta finestra ovulatoria.

Laura

Prima delle mestruazioni ho sempre una gran voglia di dolci. Perché?

Succede perché prima delle mestruazioni c'è un aumento della produzione degli estrogeni e sono ormoni che vanno a influire sul circuito neuroendocrino, il che significa che proprio tutto l'aspetto nervoso va amplificato e hai una sorta di tensione, di nervosismo che può portare a questa golosità.

Elisa

A me invece viene un gran mal di testa e mi sento molto distratta. È normale?

Può succedere, soprattutto nella fase premestruale. Si parla proprio di una sindrome premestruale che oltre alla cefalea, il mal di testa come hai detto tu, può riguardare anche altri aspetti, aspetti comportamentali, aspetti legati al nervosismo, all'irritabilità, all'aggressività: sono tutte caratteristiche che non devono allarmarti perché colpiscono spesso le ragazze, soprattutto le ragazze giovani ai loro primi flussi mestruali.

Giulia

I primi giorni del ciclo sono sempre molto dolorosi, è normale?

Purtroppo sì. È un fenomeno che noi definiamo dismenorrea, ed è un fenomeno che colpisce molto le adolescenti, soprattutto nei primi anni del ciclo mestruale.
È un fenomeno che può essere anche piuttosto invalidante e quindi costituire non solo un ciclo irregolare, ma avere anche delle ragioni disagio notevole dovute al flusso molto abbondante che può durare addirittura più di 7 giorni.
Spesso è a carattere familiare, quindi se ti capita, dovresti chiedere alla tua mamma o alla sorella, se ce l'hai, alla nonna se già capitava a loro, e poi può essere dovuto a malattie tipo l'endometriosi, o comunque a delle malattie che provocano algie pelviche generalizzate, che soprattutto durante il ciclo si manifestano in maniera piuttosto disabilitante.

Laura

Io invece sento il seno che mi tira e mi fa anche male, è normale?

Purtroppo sì, purtroppo succede e succede soprattutto alle ragazze giovani come te: vedrai che con l'andare dell'età un pochino diminuirà questa sintomatologia.
Esistono dei prodotti, delle creme: è opportuno, magari prima che ti venga il flusso mestruale, che tu massaggi entrambi i seni magari la sera prima di andare a dormire, proprio per alleviare un pochino questa sintomatologia.
Ma non ti preoccupare perché è piuttosto comune.

Elisa

Mia sorella ha un flusso molto più abbondante del mio...

Questo può succedere: normalmente c'è una familiarità che riguarda l'ipermenorrea, ossia il flusso molto abbondante, ma non è detto.
Dovresti analizzare o per lo meno dirle di fare una visita ginecologica per valutare l'entità di questo flusso, perché spesso diventa invalidante quando è così abbondante, può addirittura provocare la perdita dei capelli, la depressione, un'anemia sideropenia: quindi a questo punto sarebbe bene eventualmente integrare con del ferro o comunque tentare di regolarizzarlo e a questo punto un buon prodotto estro progestinico, per cui una buona pillola, potrebbe esserle d'aiuto.

Giulia

Basta poco per sballare il ciclo vero?

Assolutamente sì: i attori emozionali vanno a influire sul ciclo mestruale, fattori legali magari allo stress, a cattive abitudini alimentari e cattive abitudini di vita, il fatto di dormire poco, l'astenia, quindi la stanchezza, variazioni climatiche, sono tutti fattori che possono andare a influire sul ciclo e quindi accorciarlo o più spesso allungarlo.

Laura

In “quei giorni” va curata di più l'igiene intima?

Sì, va curata sicuramente di più. La tua mamma piuttosto che delle sorelle maggiori, possono fornirti delle indicazioni di buoni prodotti molto leggeri, molto delicati perché in quei giorni le mucose esterne - che già sono delicate, sono fragili – lo sono ancora di più: per cui è bene proteggerle con delle sostanze che vadano a detergere la zona, ma non vadano a creare delle lesioni, quindi non vadano a danneggiarla.
E un accorgimento che ti dò, un suggerimento non solo legato a questa fase del flusso mestruale ma in generale, è quello quando ti lavi di utilizzare sempre un movimento che vada in senso anteroposteriore, quindi dai genitali esterni verso l'ano, al fine di far sì che eventuali prodotti, quali scorie legate alla defecazione, non vadano creare delle alterazioni nella zona genitale.

Elisa

Posso fare sport durante le mestruazioni?

Assolutamente sì, tant'è che ci sono addirittura delle campionesse olimpiche che vincono proprio durante il periodo mestruale: questo non deve essere considerato come patologia invalidante. Il periodo della mestruazione è sicuramente un periodo delicato, ma non devi pensare che vada a crearti delle alterazioni sulla tua quotidianità, né tanto meno sulla vita sportiva.

Giulia

È vero che la pillola regolarizza il ciclo mestruale?

È vero. Non solo va a regolarizzarlo, ma va anche a renderlo molto molto meno doloroso. Quindi sicuramente io mi sento di consigliarla alle ragazze giovani, e non sono solo per un discorso di controllo della fertilità, ma anche per un discorso di regolarizzazione.

Laura

Una mia amica prende la pillola per l'acne, ma è utile?

I nuovi preparati estro progestinici hanno degli ottimi effetti sull'acne. L'acne purtroppo è una sorta di malattia, di patologia che a volte può diventare addirittura invalidante e che è dovuta all'eccessiva produzione di sebo a livello della cute e a livello dei capelli.
Quindi la funzione di questi tipi di pillole e in particolare di questi preparati progestinici è proprio quella di diminuire la quantità di sebo che si trova a livello del tessuto cutaneo e dei capelli e quindi indirettamente di migliorare anche l'acne: questo tramite un'azione antiandrogenica, perché l'acne è proprio legata a una quantità in eccesso di ormoni androgeni, che sono gli ormoni maschili.

Elisa

A mia cugina hanno trovato una cisti ovarica funzionale: che cos'è?

Assolutamente nulla di preoccupante: è una sorta di follicolo che si ingrossa, ripieno di liquido, assolutamente benigno quindi una formazione transitoria, che può essere fastidioso, può creare le cosiddette algie pelviche e normalmente si manifesta con l'ecografia.
Quindi io mi sentirei di consigliare semplicemente una ripetizione dell'ecografia dopo il flusso mestruale, per vedere se appunto con il flusso mestruale stesso questa formazione sia regredita, e nel 99% delle volte questo succede.

Giulia

Qualche mese hanno trovato a una mia amica l'endometriosi. Come di fa a capire di averla?

Può colpire le adolescenti e addirittura nel 70% dei casi riguarda ragazze di età inferiore ai 20 anni. Normalmente l'endometriosi è asintomatica nei primi stadi: quindi il 20-25% delle donne con endometriosi ai primi stadi non ha dolori.
Quando però l'endometriosi raggiunge stadi successivi, per cui va interessare l'ovaio, le tube di Falloppio, l'utero – in questo caso si parla di adenomiosi – a quel punto diventa una malattia invalidante. Quindi va a provocare dismenorrea - ossia dolore durante il ciclo, sanguinamenti - quindi spotting, piuttosto che dolore durante i rapporti e ancora delle difficoltà defecatorie.